5 grandi strategie di marketing che ogni consulente finanziario dovrebbe conoscere

consulente_finanziario.jpg

Un recente studio condotto dalla FSCS mostra che, globalmente, la fiducia da parte dei consumatori verso le istituzioni finanziarie è in drastico calo al 38%, occupando la seconda posizione mondiale come industria meno fidata.

Negli Stati Uniti, punto di riferimento mondiale per la finanza, solamente un investitore su cinque dichiara di fidarsi del proprio consulente finanziario.

Nonostante per i consulenti finanziari sia facile perdersi nella buona vecchia retorica con discorsi dominati da un gergo complicato e dalle scarse garanzie, è ovvio che questo comportamento non aiuta a tenersi vicini i clienti.

Al contrario, con l’uso di piattaforme online come Linkedin, Facebook e blogs, è possibile instaurare una relazione più significativa con i potenziali clienti.
Per saperne di più riguardo a questo nuovo metodo di comunicazione, impara queste 5 strategie che ti aiuteranno ad essere un consulente finanziario meritevole della fiducia dei consumatori.

5 strategie di marketing per  il consulente finanziario

1. Lascia perdere i discorsi complessi

Promuovendo il tuo brand alla vecchia maniera andrai a colpire sempre la stessa fetta di pubblico, mentre utilizzando l’Inbound il tuo range si allarga, andando ad incidere su una quantità più grande e varia di consumatori, e soprattutto di qualità migliore: sarà gente che sta cercando attivamente prodotti finanziari online e quindi, come indicano le statistiche, sarà più probabile che essi compiano un acquisto. È stato calcolato che il 15% dei Lead acquisiti attraverso l'Inbound Marketing finiscono per acquistare, mentre la cifra scende al 2% se consideriamo i Lead dal Marketing tradizionale.

2. Genera un’ottima prima impressione online

Che ti piaccia o no, di questi tempi la prima impressione su di te avviene online. Secondo uno studio condotto dalla Market Strategies International, è in crescita il numero di investitori che usano i social media per compiere decisioni di carattere finanziario.

Tradotto, questo significa che la tua presenza sui social come Linkedin e Facebook è usata come metro di giudizio dai tuoi potenziali clienti. Mettiamo che un investitore decida di visitare il tuo profilo Linkedin prima di entrare in affari con te ed incontra una pagina semivuota senza foto né informazioni di curriculum: le chance che questa persona entri in contatto diminuiranno drasticamente.

3. Rimani autentico

Per un consulente finanziario, avere personalità e riuscire a comunicarla al pubblico è un importante step per guadagnarsi la fiducia ed attrarre i clienti. Impara a far trasparire il tuo carattere e i tuoi obiettivi online seguendo questi consigli:

  • Condividi la tua storia: secondo uno studio condotto da GroSocial, l’82% dei consumatori si fida di un brand quando i suoi dirigenti e lo staff sono attivi sui social media. Condividendo la tua storia, accorcerai le distanze create da internet, apparendo come una persona più reale con motivazioni e passioni reali, quindi degna di reale fiducia.

  • Sii te stesso: non avere paura di allontanare potenziali clienti aprendoti al pubblico. Certo perderai l’interesse di qualcuno ad essere te stesso al 100%, ma il fatto è che se cerchi di attrarre tutti, in realtà non stai attraendo nessuno.

  • Connettiti coi tuoi followers: una volta stabilita una base di seguaci, mantieni attiva una connessione con loro, proprio come faresti andando a prendere un caffè con i clienti. Alterna contenuti promozionali con quelli personali e trova sempre la comunicazione con chi ti segue.

4. Fai attenzione alle leggi

Sebbene comunicare con tono personale dia un grande vantaggio sulla qualità della relazione stabilita col cliente, è sempre bene tenere presente che esistono leggi che potrebbero causarti problemi. Ecco qualche consiglio su come evitarli:

  • Non condividere o consigliare contenuti sui social: secondo la regolamentazione FINRA 10-6, tutto ciò che viene condiviso viene considerato come un pensiero proprio del consulente e della sua compagnia. Per evitare confusione, se proprio vuoi condividere un documento assicurati di includere un disclaimer dove specifichi che il contenuto in questione non riflette necessariamente la visione dell’istituto per il quale lavori.

  • Archivia sempre tutto: la legge FINRA 3110 specifica che tutte le attività sui social vanno conservate, in modo analogo alle mail. Sebbene non esista un termine stabilito, il più degli istituti conserva tutte le conversazioni per almeno 3 anni.

  • Includi i disclaimers: tutta la promozione per investimenti finanziari deve essere identificabile come tale. Includi se necessaria una liberatoria che presenta i potenziali rischi delle operazioni

5. Inizia subito

Non farti spaventare se devi iniziare da zero a coltivare la tua presenza sui social, il primo passo è sempre il più difficile. Una volta che ti sei messo in gioco, ti accorgerai che sarà sempre più facile seguire le esigenze dei followers, interpretare i segnali della rete ed agire di conseguenza.

Se non hai ancora un account di Linkedin, comincia da lì a creare la tua rete di relazioni online. Ricordati di ascoltare sempre il feedback delle relazioni che hai creato, modifica la tua strategia di conseguenza, poi ottieni un nuovo feedback, e così via.

Conclusioni

Muovere i primi passi per costruire una coinvolgente presenza online può essere difficile e spaventoso, ma i vantaggi superano di gran lunga i rischi. Crea contenuti che rispecchino chi sei e cosa fai, poi postali sui social e sul tuo sito web. In questo modo risalterai tra la folla, differenziandoti dagli altri consulenti.

Ricorda di non avere mai paura di mettere a nudo la tua personalità autentica, fai sapere al mondo che sei sveglio, competente e pronto ad aiutare. Rimarrai piacevolmente sorpreso anche tu delle potenzialità che le piattaforme social offrono oggi ai consulenti finanziari.


Scarica la Guida del Marketing Finanziario

Desideri altri articoli come questi?
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti per mail quando desideri.

Gli articoli più letti