Come trovare nuovi clienti con LinkedIn: i primi 5 step

By Giada Bulgarelli - 3 marzo 2020

lead-generation-linkedin


LinkedIn non è semplicemente un social per la ricerca di lavoro o per fare recruiting, ma rappresenta anche una grande opportunità per le aziende e i professionisti per creare nuovi collegamenti e acquisire contatti in target. Per questo motivo dovresti considerare di inserirlo nella tua strategia di comunicazione. In questo articolo ti spieghiamo come fare.


Partiamo dalle basi. Cos’è LinkedIn?

LinkedIn è un social prettamente B2B, utilizzato soprattutto da responsabili di marketing (l’80% degli utenti) in cerca di nuovi contatti, ispirazioni e contenuti che li aiutino a risolvere i problemi aziendali e a far crescere il proprio database di contatti.
Viene utilizzato dalle aziende soprattutto per generare nuovi lead, ovvero nuovi contatti potenzialmente interessati ai propri prodotti/servizi.
LinkedIn, infatti, è il social più adatto a fare lead generation B2B. Questo perché è un canale in cui un’azienda può dettagliare la propria posizione sul mercato e mostrarsi come leader di settore.

 

Quali sono le peculiarità di questa piattaforma?

Innanzitutto LinkedIn, a differenza di Instagram, Facebook e Twitter, essendo un social media professionale permette di interagire direttamente con possibili “contatti caldi”, ovvero che hanno già maturato un certo interesse verso la tua azienda. Questo ti permette di incrementare il tuo database di contatti con molta più facilità.

Se sei alle prime armi con questo social media probabilmente ti starai chiedendo da dove iniziare. Vediamo 5 passaggi che dovresti tenere a mente per fare un’attività di lead generation efficace su LinkedIn.

 

1. Il profilo aziendale

Il primo passo da fare è creare la pagina aziendale. Una volta creata, puoi iniziare ad aggiungere le informazioni fondamentali sulla tua azienda. Per fare in modo che potenziali clienti la trovino su LinkedIn, assicurati di inserire parole chiave e di settore nella descrizione.

 

2. I contenuti

Una volta completato il profilo puoi passare ai contenuti. La parola chiave in questo caso è continuità. Risulterà più semplice ottenere nuove connessioni e follower se racconti sempre qualcosa di interessante e rilevante per il tuo pubblico. Basti pensare che molte persone entrano a far parte del mondo di LinkedIn per motivi di lavoro e quindi preferiscono leggere notizie pertinenti rispetto al proprio settore di riferimento.
L'ideale è pubblicare contenuti basati su una strategia di nicchia, come guide e tutorial, pdf, testi con immagine o video, che richiamino sempre a una call-to-action in modo da raccogliere nuovi contatti.

 

3. L'interazione

Quando inizi a condividere regolarmente contenuti, non dimenticarti dei post pubblicati in precedenza e delle persone che li hanno commentati. Il senso di appartenenza a un gruppo, una community formata da persone con interessi comuni è molto importante. L’ideale è rispondere a tutte le persone che ti scrivono e interagire con il tuo pubblico il più possibile. La tua community, però, dovrebbe essere reale, così come la tua reputazione online. Non cercare di strafare e mandare inviti agli utenti che non hanno a che fare con il tuo settore e senza un messaggio di presentazione, solo per ottenere i primi collegamenti. Il nostro consiglio è scrivere un invito semplice ma curato nei dettagli, che spieghi in brevi righe chi sei e di cosa si occupa la tua azienda.

 

4. I dipendenti

Il tuo profilo e quello dei tuoi dipendenti sono l’anima del tuo marchio. Per questo motivo è importante come ciascun dipendente si presenta sulla piattaforma, soprattutto se il suo profilo è collegato a quello dell’azienda. Puoi utilizzare LinkedIn anche come strumento di recruiting, creando annunci di lavoro da inserire nella sezione “Lavoro”.

 

5. Gli annunci a pagamento.

Se inizi a utilizzare LinkedIn con costanza, probabilmente arriverà il momento in cui ti chiederai se vale la pena investire in advertising su questa piattaforma. La risposta è si.

Nonostante il costo degli annunci su LinkedIn sia più alto rispetto a quello di Instagram e Facebook, in questo caso non si tratta semplicemente di ottenere like e seguaci della pagina, ma veri e propri contatti che potrebbero potenzialmente diventare tuoi clienti. Ti consigliamo di creare per i tuoi annunci un testo accattivante, aggiungere un’immagine curata e inserire un link a una pagina del tuo sito web in cui raccogliere i dati.

In generale, puoi seguire tutte queste indicazioni per cercare di rendere il tuo profilo aziendale attivo e interessante. Non lasciare nulla al caso. Interagisci con i tuoi clienti e con eventuali candidati per uno scambio proficuo di risorse e informazioni.

Infine, per continuare a far crescere e migliorare la tua pagina aziendale, non dimenticarti di tenere monitorati i dati nella sezione Analytics. Solo in questo modo potrai adattare la tua strategia in corso d’opera e ottenere grandi risultati.

Sei pronto a lanciarti nel mondo di LinkedIn e vorresti imparare a ottimizzare e utilizzare al meglio il tuo profilo aziendale in modo da ottenere nuovi contatti?

Scarica la nostra guida gratuita LinkedIn per il tuo Business.

Come posso fare business attraverso LinkedIn?

Iscriviti alla newletter "Grow Togheter", ogni mese i nostri migliori articoli su Digital Marketing & Sales, e tutte le opportunità di finanziamenti e bandi per far crescere il tuo business.

Non dimenticare di condividere questo post!