Skip to main content

Cosa significa e a cosa serve l’Inbound Marketing?

Autore
Digital Marketing Consultant
Data di pubblicazione
16 Febbraio 2024

Qualcuno vi ha mai chiesto che cosa esattamente significasse “inbound marketing”? Anche se come termine è stato coniato da almeno un decennio e ultimamente è cresciuto immensamente in popolarità, c’è ancora molta confusione su ciò che è realmente.

A differenza dell’outbound marketing, del marketing tradizionale, che interrompe il flusso delle attività delle persone per ottenere attenzione, pensiamo alle telefonate dei call center, ai pop up che coprono lo schermo o alle mail di spam, l’inbound marketing cerca di guadagnare l’attenzione organicamente. L’Inbound Marketing pone al centro la creazione di contenuti e la loro libera condivisione. Creando contenuti specificatamente focalizzati sui bisogni dei tuoi consumatori, l’Inbound Marketing attira contatti qualificati verso la tua azienda per iniziare a stabilire una relazione e farli tornare nel corso del tempo.

L’Inbound Marketing è un approccio strategico alla creazione di contenuti e esperienze preziose che si allineano con le esigenze del tuo pubblico di riferimento e ispirano relazioni a lungo termine con i clienti. Dà priorità alla creazione di contenuti e alla condivisione di informazioni come un modo per raggiungere i clienti, anziché fare affidamento esclusivamente sulla pubblicità.

Il marketing in entrata si basa sull’idea che puoi attrarre i clienti creando contenuti rilevanti e utili per loro. Quando i clienti trovano i tuoi contenuti e li ritengono preziosi, sono più propensi a interessarsi ai tuoi prodotti o servizi.



Le 4 fasi della metodologia Inbound Marketing 

  • Attrarre (Attract): Questa fase comporta la creazione di contenuti che attireranno il tuo pubblico di riferimento sul tuo sito web o blog. Questo potrebbe includere post sul blog, articoli, infografiche, video o altri tipi di contenuti.
  • Convertire (Convert): Una volta che hai attirato visitatori al tuo sito web, devi convertirli in potenziali clienti. Ciò può essere fatto offrendo loro qualcosa di valore in cambio delle loro informazioni di contatto, come un ebook gratuito, un webinar o uno studio di caso.
  • Chiudere (Close): Una volta ottenuti i potenziali clienti, devi prenderti cura di loro e avvicinarli a una decisione d’acquisto. Ciò può essere fatto inviando loro email mirate, offrendo loro consulenze gratuite o invitandoli a eventi.
  • Fidelizzare (Delight): Una volta che hai acquisito un cliente, devi farli sentire appagati in modo che diventino clienti fedeli. Ciò può essere fatto fornendo loro un eccellente servizio clienti, offrendo sconti o promozioni esclusive o mantenendoli informati sui tuoi ultimi prodotti o servizi.


L’Inbound Marketing è un approccio olistico al marketing che si concentra sulla costruzione di relazioni con i clienti. È un approccio a lungo termine rispetto al tradizionale marketing “outbound”, ma può essere molto efficace nella generazione di potenziali clienti e vendite.

Ecco alcuni esempi di tattiche di Inbound Marketing

– Creare post sul blog e articoli che rispondono alle domande e risolvono i problemi del tuo pubblico di riferimento.
– Pubblicare video e infografiche che sono accattivanti e informativi.
– Organizzare concorsi e regali sui social media per coinvolgere il tuo pubblico e generare potenziali clienti.
– Inviare newsletter mirate via email al tuo pubblico con contenuti preziosi e offerte.
– Creare pagine di destinazione con offerte specifiche e call to action.
– Offrire consulenze o prove gratuite al tuo pubblico.
– Partecipare a eventi e conferenze di settore per fare rete con potenziali clienti.

L’Inbound Marketing in entrata può essere un modo molto efficace per attirare e convertire potenziali clienti in clienti effettivi. È importante notare che il marketing in entrata non è una soluzione rapida. Richiede tempo ed impegno per creare contenuti di alta qualità e costruire relazioni con il tuo pubblico. Tuttavia, i benefici a lungo termine del marketing in entrata valgono sicuramente l’investimento.


In che modo differisce ad esempio da altre parole correlate al digital-marketing e simili come le seguenti?

  • search engine marketing
  • content marketing
  • permission marketing
  • internet marketing
  • online marketing
  • digital marketing
  • social media marketing
  • web marketing


Invece che stare ad analizzare tutte le sfumature, le somiglianze e le differenze tra questi termini (che si sovrappongono spesso fra di loro), è più semplice definire l’inbound marketing in tre modi:

  • Inbound Marketing come filosofia
  • Inbound Marketing come metodologia
  • Inbound marketing come un insieme di strumenti

Per farti conoscere meglio tutti questi aspetti, vogliamo condividere con te alcune slide realizzate da HubSpot. Sfogliandole è possibile approfondire e capire meglio il significato di inbound marketing. Le slide partono da una definizione (la metodologia) per poi toccare vari aspetti tra cui il “perché funziona” (la filosofia) e quali applicazioni digitali gli inbound marketers usano per attrarre leads e nuovi clienti (gli strumenti).

Se cerchi invece una definizione semplice ed efficace leggi il nostro articolo “10 buone definizioni di “Inbound Marketing” in 140 caratteri”.https://www.slideshare.net/slideshow/embed_code/key/MMtNw4hoEtOJx3

consulenza gratuita di 30 min.

Vuoi aumentare le tue performance di business?

Ciao! In questi anni, abbiamo aiutato molte aziende e imprenditori a superare le aspettative di crescita del loro business. La nostra unica domanda è: sarai tu il prossimo?