Skip to main content

L’Intelligenza Artificiale di HubSpot: una nuova era per il marketing B2B

Autore
Digital Sales Consultant
Data di pubblicazione
14 Dicembre 2023

Negli ultimi mesi, non si fa altro che parlare di Intelligenza Artificiale e di come questa possa rivoluzionare le attività di diversi settori, tra cui quelle legate al marketing B2B.

La verità è che ci sono distinte scuole di pensiero a riguardo. Da un lato c’è chi crede che l’Intelligenza Artificiale sia un rischio, un pericolo, e che prima o poi possa sostituire completamente certe figure e professioni.

Dall’altro invece, c’è chi ritiene che l’Intelligenza Artificiale sia un grande supporto e che, se utilizzata in modo corretto, possa offrire numerosi vantaggi, semplificando e accelerando le attività di marketing. 

HubSpot, azienda leader nell’Inbound Marketing, rientra in quest’ultima categoria, tanto che di recente ha deciso di integrare l’Intelligenza Artificiale nella sua piattaforma attraverso due nuovi tool: Content Assistant e ChatSpot.ai. Continua a leggere per saperne di più.

 

Content Assistant: cos’è e come funziona

Content Assistant è un vero e proprio assistente ai contenuti, che si avvale delle innumerevoli potenzialità dell’Intelligenza Artificiale per generare idee, schemi o paragrafi in merito a un argomento specifico, nonché creare variazioni di testi già esistenti.

Tra le sue funzioni principali, Content Assistant può:

  • Generare contenuti sulla base di un testo già esistente, con la possibilità di riscriverlo, espanderlo, riassumerlo e cambiare tono.

  • Generare nuovi contenuti in base al prompt fornito, avendo cura di essere il più specifici possibile, utilizzare un linguaggio semplice e diretto, e fornire esempi o informazioni aggiuntive per aiutare l’assistente AI a comprendere meglio il contesto e il tono della richiesta.
  • Generare articoli di blog ottimizzati SEO, inserendo man mano le indicazioni richieste.
  • Generare e-mail di vendita, inserendo le informazioni necessarie.
  • Generare titoli e meta description per pagine del sito, landing page e articoli del blog.
  • Generare post social a partire da un prompt o un articolo di blog.

Bisogna sottolineare, tuttavia, che l’intervento umano rimane fondamentale. Gli assistenti AI, infatti, possono occasionalmente generare informazioni errate, parziali, offensive o fuorvianti. È quindi fondamentale verificare sempre l’accuratezza dei contenuti generati ed, eventualmente, correggerli e modificarli prima della pubblicazione. 

 

ChatSpot.ai: funzionalità e vantaggi

ChatSpot.ai è un’app di conversazione alimentata dall’Intelligenza Artificiale, che combina le capacità linguistiche di ChatGPT con le funzionalità di HubSpot CRM.

ChatSpot è gratuito e non richiede un account HubSpot. Tuttavia, se collegato a HubSpot CRM, può offrire diverse funzionalità aggiuntive, come:

  • Generazione di contenuti testuali, come oggetti di e-mail, titoli di blog post e bozze di articoli o e-mail di vendita.

  • Prospezione, attraverso cui è possibile recuperare dati e informazioni su un’azienda specifica, come l’età, la dimensione, il settore, i servizi che offre, i competitor e molto altro.
  • Analisi SEO del proprio sito web.
  • Sintesi di contenuti specifici, come articoli, video e statistiche.
  • Possibilità di porre domande alla HubSpot Academy.
  • Possibilità di eseguire azioni con i record CRM, come creare, riassumere, assegnare o aggiornare contatti, aziende, deal e ticket.
  • Generazione di report.

 

ChatSpot.ai: esempi di prompt

 

CATEGORIA DI INTENTO INTENTI ESEMPI DI PROMPT

Generazione di contenuti testuali

1. Creare bozza di un blog post

2. Creare bozza di un’e-mail di vendita

3. Generare il titolo di un blog post

4. Generare l’oggetto di un’e-mail

1. Genera un blog post su come aumentare la propria fan base sui social media.

2. Genera un’e-mail che inviti a prenotare un meeting, offrendo una consulenza sui social media.

3. Genera un titolo semplice e chiaro per questo blog post [contenuto del blog post].

4. Genera un oggetto per questa e-mail: [contenuto dell’e-mail]. L’obiettivo è informare gli iscritti di una promozione.

Analisi SEO di un sito web

1. Generare il riepilogo del SEM di un dominio

2. Ricerca dei concorrenti SEO

3. Trovare le query di ricerca correlate alle proprie keyword

4. Trovare le keyword correlate 

1. Riepilogo SEM per hubspot.com.

2. Mostrami i concorrenti SEO di hubspot.com.

3. Quali sono le domande che le persone fanno in relazione ai social media?

4. Keyword relative ai social media.

Generazione di report

1. Creare un report

2. Creare un report di analytics

3. Esaminare le statistiche delle e-mail di marketing

1. Mostrami i deal creati questo mese con un valore superiore a 3000 euro.

2. Riassumi le visite al sito web questo mese.

3. Mostrami i risultati della nostra ultima campagna di marketing.

 

Conclusioni

L’integrazione dell’Intelligenza Artificiale da parte di HubSpot sta rivoluzionando completamente le attività di marketing B2B e continuerà a farlo, introducendo sempre nuovi strumenti e funzionalità.

Per questo motivo, restare al passo con le ultime novità tecnologiche è fondamentale per rimanere competitivi e avere successo in un mercato sempre più dinamico e complesso.

Ti piacerebbe saperne di più su HubSpot e sulle sue innumerevoli potenzialità?

Contattaci ora!

Vuoi aumentare le tue performance di business?

Ciao! In questi anni, abbiamo aiutato molte aziende e imprenditori a superare le aspettative di crescita del loro business. La nostra unica domanda è: sarai tu il prossimo?