Skip to main content

Possiamo ancora parlare di differenze fra Business to Business e Business to Consumer nel mondo della comunicazione?

Autore
Esperto di Comunicazione e Marketing Digitale
Data di pubblicazione
16 Febbraio 2024

brand-strategy-quote

Una riflessione sui temi della visibilità, della credibilità e dei modelli di business online per imprenditori e aziende. Esc intervista Robin Good.

 

Trascrizione dell’intervista

Per chi fa comunicazione online non c’è più differenza tra B2B e B2C perché alla fine dei conti anche quando parliamo con aziende medie o grandi ci dobbiamo confrontare con delle singole persone che hanno delle aspettative, che apprezzano il modo e la maniera in cui presentiamo le idee e prestano particolare attenzione a quanto apriamo le orecchie nell’ascoltare e rielaborare quanto loro ci dicono prima di proporle la nostra strategia.

Il mio suggerimento è lasciare un po’ da parte questo vecchio modo, non suddividere la comunicazione in B2B e B2C e orientarsi verso una comunicazione sana, diretta, personale, autorevole, credibile: questo si può fare solo smettendo di presentare noi stessi e la nostra azienda come un gruppo e parlare al plurale, ma cominciando a metterci la faccia, mettendo anche il cognome e ascoltando quello che i clienti ci dicono.

Se stai cercando un’agenzia di marketing digitale che possa aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi, contattaci oggi stesso.

  

 

Vuoi aumentare le tue performance di business?

Ciao! In questi anni, abbiamo aiutato molte aziende e imprenditori a superare le aspettative di crescita del loro business. La nostra unica domanda è: sarai tu il prossimo?